Le proposte di Confindustria ed ANCE per rilanciare l'edilizia

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi e il presidente dell'Ance, Claudio de Albertis, hanno preparato un pacchetto di proposte  da inviare al governo,  per rilanciare il settore edilizio e tutti i settori collegati.

Proposte :

  • Incentivi  di riqualificazione -  detassazione degli acquisti di immobili di nuova costruzione in classe energetica elevata,  effettuati fino al 2018, con un credito d'imposta pari al 50% dell'Iva pagata sull' acquisto, esenzione triennale dell' Imu e della Tasi;
  • Bonus ristrutturazioni – per tutto il 2016 bonus del 65% per la riqualificazione energetica degli edifici, prolungamento del bonus per le ristrutturazioni edilizie;
  • Energia per imprese – incentivazioni per modifiche che aumentino il risparmio energetico, rinnovo impianti, macchinari, attrezzature;
  • Rent to buy – adottare le misure fiscali riservate agli alloggi dell'edilizia popolare anche  alle costruzioni private;
  • Deducibilità Imu e Irap – aumentare la deducibilità Imu e la deducibilità Irap;
  • Immobili invenduti – per gli immobili costruiti delle imprese e rimasti invenduti, esenzione Imu e Tasi.