Sei ad un passo
dalla tua nuova casa

Prova la ricerca su mappa

Disegna l'area dove stai cercando casa.

I nostri immobili più visitati

Aggiorniamo tutti i giorni la lista delle nostre offerte più interessanti


NEL SECONDO SEMESTRE DEL 2014, CIRCA L'80% DELLE COMPRAVENDITE HA RIGUARDATO LA PRIMA CASA

I dati statistici ci aiutano spesso a capire l'importanza di un comparto economico. Ad esempio, nel settore immobiliare che sta dando fortunatamente chiari segnali di ripresa, quasi l'80% delle compravendite effettuate nell'ultima parte dell'anno scorso hanno riguardato l'acquisto della prima casa, circa il 16% sono stati conclusi da investitori, mentre il rimanente si riferisce ad abitazioni per le vacanze.

La maggiorparte di chi ha comprato per mettere a reddito l'immobile ha un'età compresa tra i 45 ed i 54 anni d'età(a comprare per investimento sono stati specialmente imprenditori, dirigenti, liberi professionisti ed impiegati, mentre è in calo il numero di pensionati).

Da rilevare che l'analisi ha fatto emergere chiaramente, come buona parte delle compravendite per investimento si siano concluse senza l'ausilio degli Istituti di credito(circa l'80%). Le tipologie più acquistate sono stati i trilocali(oltre il 31%) ed i bilocali che seguono a ruota con una percentuale leggermente inferiore.

Come dicevamo in apertura, tralasciando il discorso relativo a chi investe, il mercato immobiliare appare in lenta ma sensibile ripresa e ciò è facilmente testimoniato, anche in questo caso i numeri "parlano", dall'evidente aumento di mutui erogati dalle banche nei primi mesi del 2015; se, tale tendenza, verrà confermata pure per tutto l'anno in corso, il vitale comparto immobiliare potrà proseguire nel suo cammino di risalita, puntando, nel tempo, a normalizzarsi.

Tutto ciò, inevitabilmente, darebbe una scossa positiva all'intera economia italiana.